Notifica

 

mmm… deve essere stata proprio una nottataccia…. sono a pezzi…  

Devo finirla di addormentarmi sul divano.  … la cattiva abitudine dell’ ultima sigaretta prima di andare a letto…

Uh uh guarda qua! a momenti mandavo a fuoco la casa….. cazzo, che buco sul divano…. e ora che cavolo le dico?!

 

Le sette e trenta…. è già tardi… meglio che mi sbrighi…

 

Più passa il tempo, più mi sembra lontano il bagno..

 

Gattaccio di merda, sempre in mezzo alle palle..

 

             “——“

 

E che cavolo! Anche a quest’ora del mattino c’è gente che rompe?

 

Vabbè andrà ad aprire lei… meglio che non mi veda in questo stato…. comincerebbe a fare domande insopportabili.

 

              “Buongiorno signora, lei è la moglie del….. di …..?”

              “Si, sono io…. ma cosa…. cosa è successo?”

              “Mi dispiace, devo darle una brutta notizia… ieri notte…. insomma…. c’è stato un incidente. Suo marito è rimasto ucciso… deve seguirci in commissariato..”

 

Cazzo, ecco cosa è  andato storto ieri…  l’incidente…. ma.. neanche lo ricordavo….sono morto…

 

Bene, vuol dire che non dovrò andare al lavoro oggi….

 

 

Gnothi seauton

L’uomo non deve potersi guardare in volto, perchè è la cosa più terribile che esista. La Natura gli ha dato il dono di non potersi vedere, come gli ha dato il dono di non poter fissare i suoi stessi occhi.

Soltanto nell’acqua dei fiumi e dei laghi egli poteva fissare il suo volto. E perfino la posizione che doveva prendere era simbolica. Doveva curvarsi, abbassarsi per commettere l’ignominia di vedersi.

L’inventore dello specchio ha avvelenato l’animo umano.